bulthaup @ Milan 2018

 

 

bulthaup Milano 2018 – Cucinare come azione comunicativa

L’acqua è l’elisir di vita, la vita si compone e nasce dall’acqua. Il pomodoro, costituito per il 95% di acqua ne è l’emblema e quindi vita e dona vita.

Tagliare un pomodoro maturo la sera, dopo una lunga giornata, ci fa rallentare, promuove la nostra attenzione e ci fa concentrare sull’essenziale, lasciando da parte il mondo esterno sempre più complesso.

Anche quest’anno la chiesa sconsacrata di San Carpoforo in Brera è stata scelta come location di bulthaup. Al centro c’è l’isola b3 di bulthaup, b.architecture, ovvero un concetto di spazio che adatta l’individualità e la creatività alle esigenze dell’individuo nell’architettura di interni. Per l’individuo moderno e per l’individuo del domani.

bulthaup b3 – L’isola
Materiali di pregio valorizzano le eleganti forme senza tempo dell’isola b3, rispecchiando la personalità dello spazio e dell’individuo che ci vive che con le proprie mani attiva i campi funzionali dell’acqua, della preparazione e del fuoco.

La nuova isola b3 è modulare e con un’organizzazione di interni modificabile secondo il gusto personale con una serie di accessori che determinano l’ordine. La nuova isola b3 presenta funzionalità uniche e attentamente studiate per cambiare radicalmente il concetto di cucinare.

Le funzioni, che fino ad oggi erano messe a distanza sulla parete dietro il piano di lavoro, per esempio nei contenitori bulthaup, vengono ora portate all’interno dell’isola. Cucinare non è più un’azione solitaria, ma comunicativa.

bulthaup b.architecture
L’individualità dell’essere umano è la fonte di ispirazione per lo sviluppo di b.architecture. L’utilizzo efficace dello spazio, le abitudini divergenti e l’arte culinaria multiculturale trovano espressione libera nella diversità di pianificazione. Spazio vuoto, acqua e funzionalità rappresentano il punto di partenza per soddisfare le esigenze della condivisione moderna. Anche gli orari e gli stili di vita hanno un ruolo importante e la cucina diventa al tempo stesso punto di incontro e di comunicazione, il luogo dove si apprezza l’arte culinaria.

La filosofia di bulthaup non segue il concetto di spazio ma dell’individuo che si trova all’interno di un dato spazio con il fine di sviluppare un equilibrio speciale tra spazio, individuo e momento. Con b. architecture bulthaup traduce questa visione in realtà.

bulthaup press information

Per saperne di più su “bulthaup @ Milan 2018”

Annunci
Arch. Michele Balmelli

Architetto d’interni SSAA / Designer SUP OTIA / Managing Partner PURO design Sagl